Carabinieri News

Servizio RSS - Db_news offerto da www.carabinieri.it
  1. Coronavirus: ruba in market e compra droga, arrestato

    (ANSA) - OLBIA, 30 MAR - Due arresti in flagranza in meno di 24 ore: è il record di un disoccupato di Olbia. Scoperto due notti fa mentre rubava con un complice al "Dettori Market" di via Barbagia, ieri sera l'uomo non si è fatto trovare a casa nonostante le limitazioni sugli spostamenti e gli arresti domiciliari. Nella notte tra sabato e domenica due pattuglie del nucleo operativo radiomobile dei carabinieri del reparto territoriale di Olbia si sono recate al market dopo la segnalazione di un uomo che, passando davanti all'esercizio commerciale, ha notato che dentro l'attività c'era qualcuno. I militari hanno notato i segni di effrazione alle porte d'ingresso e poi hanno visto i due malviventi con due carrelli pieni di generi alimentari costosi e di qualità - forme di grana, prosciutti, carni, birre e vini - e con i soldi presi dalle casse. Totale del bottino: 3mila e 500 euro. Arrestato e mandato ai domiciliari come il suo complice, ieri sera l'uomo non era in casa quando i carabinieri sono andati a sincerarsi che stesse rispettando la misura cautelare. Ad aprire la porta è stata la madre, che non ha saputo dire dove si trovasse il figlio. Rintracciato in zona poco dopo, il ladro è andato su tutte le furie mentre spiegava loro di essere uscito per comprare della droga. Arrestato per evasione, è stato rispedito a casa. (ANSA).
  2. Sequestrate dai Nas 4 tonnellate cibo scaduto a Bologna

    (ANSA) - BOLOGNA, 30 MAR - Circa 4 tonnellate di alimenti -fra kebab, riso e spezie- tutti scaduti di validità. E' quanto hanno sequestrato i Carabinieri del Nas di Bologna in un market gestito da un commerciante egiziano. L'uomo è stato sanzionato per un importo di 2.000 euro. L'attività di controllo dei Nuclei Antisofisticazione dell'Arma è stata intensificata nelle ultime settimane di emergenza sanitaria per il Coronavirus, anche per evitare eventuali speculazioni e altri reati da parte di alcuni esercenti. (ANSA).
  3. Furti di pannelli fotovoltaici, 3 misure cautelari

    (ANSA) - PARMA, 30 MAR - Si erano specializzati nel furto di pannelli fotovoltaici con l'obiettivo di rivenderli nel loro paese di origine. Sono tre uomini di nazionalità marocchina componenti di una banda scoperta dai carabinieri di Parma coordinati dalla Procura della Repubblica. La mente dell'organizzazione, un 45enne residente a Tizzano Val Parma (Parma), è ora agli arresti domiciliari. Obbligo invece di dimora per un 45enne ed un 36enne residenti ed Eboli in provincia di Salerno. I tre, nel giro di due mesi, avevano razziato in tre impianti fotovoltaici del parmense quasi 500 pannelli e 24 trasformatori. Ma, già dal primo 'colpo' gli inquirenti erano sulle tracce del 45enne, immortalato con la sua Golf dalle videocamere di sorveglianza nei pressi dell'impianto visitato dalla banda. Grazie alle intercettazioni telefoniche si è così ricostruita tutta l'organizzazione e il modus operandi. Alla fine la trappola è scattata per il 45enne, fermato mentre a bordo del suo furgone stava andando a Genova per imbarcarsi per il Marocco con a bordo la merce rubata. Il materiale gli avrebbe fruttato, una volta rivenduto, circa 230mila euro. (ANSA).
  4. ROMA: ANZIANA SOLA IN CASA NON MANGIAVA DA GIORNI CHIEDE AIUTO AI CARABINIERI

    Roma, 30 mar. (Adnkronos) - Ieri sera, poco dopo le 20,30 un'anziana donna di 84 anni, italiana, che abita nel quartiere Nuovo Salario a Roma, ha chiamato al 112 ed ha chiesto aiuto ai Carabinieri in quanto, non riuscendo a deambulare, non poteva alzarsi dal letto ed era a digiuno da diversi giorni. La centrale operativa del Gruppo di Roma le ha inviato a casa una pattuglia di Carabinieri della Stazione Roma Fidene che sono riusciti ad entrare nell'abitazione forzando la porta d'ingresso. La signora versava in condizioni di abbandono e non mangiava da diversi giorni. I Carabinieri hanno accudito nell'immediatezza la donna, le hanno dato da bere, le hanno donato il loro pasto caldo, mandato a prendere in caserma e le hanno tenuto compagnia fino all'arrivo dei servizi sociali del comune di Roma che la stanno ora seguendo. Per l'anziana donna, che si è subito ripresa, non è stato necessario l'intervento di personale sanitario. (Cro/AdnKronos)
  5. CORONAVIRUS: VENEZIA, SPRITZ NEL RETROBOTTEGA, BAR MULTATO E CHIUSO DAI CARABINIERI

    Venezia, 30 mar. (Adnkronos) - Nello scorso fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Mestre, in tutto il territorio che va da Marcon a Noale/Mirano e sulla "Riviera del Brenta", hanno elevato numerose contravvenzioni ai divieti, con relativa sanzione economica, nei confronti di persone sorprese fuori dalle abitazioni senza una comprovata motivazione.   Tra tutte, spicca la posizione di una barista di Maerne di Martellago, di origini cinesi, che ha trovato una opzione "creativa" per eludere divieti e controlli. Il Bar era regolarmente chiuso con le serrande e cartelli di facciata. Peccato che nel retrobottega ci si poteva far servire alcolici e spritz in barba ad ogni norma di distanziamento e isolamento. Ai Carabinieri di Martellago non è sfuggita però la situazione, che per certi versi ricorda le scene dei film che raccontano il proibizionismo americano. I clienti e la titolare sono stati colti sul fatto e sanzionati, per il bar è scattata anche la sanzione accessoria della chiusura per 5 giorni.   I militari della Tenenza di Mira poi, nel corso di un intervento a Oriago, hanno denunciato in stato di libertà  per tentato furto aggravato, un 21enne del posto, già noto per i numerosissimi precedenti penali, che aveva deciso di passare il tanto tempo libero a disposizione a scassinare le auto in sosta. Peccato che la sua azione sia stata interrotta dalla pattuglia dei Carabinieri che lo ha anche contravvenzionato poiché assolutamente fuori casa senza un giustificato motivo. (Red-Ave/Adnkronos)
  6. CORONAVIRUS: SPACCIAVA EROINA CON LA MASCHERINA, ARRESTATO NELL'ARETINO

    Arezzo, 30 mar. - (Adnkronos) - Spacciava eroina con la mascherina modello FFP3, con filtro incorporato, ma è stato sorpreso dai carabinieri: così un 27enne nigeriano, richiedente asilo, è stato arrestato a Montevarchi (Arezzo). Negli ultimi giorni l'extracomunitario aveva tenuto comportamenti sospetti nel quartiere Giglio al punto da allarmare i residenti della zona che hanno chiesto l'intervento dei militari. Dopo un pedinamento è scattato il blitz che ha portato alla perquisizione dello spacciatore che aveva in tasca 20 grammi di eroina suddivisi in ventidue dosi. Le operazioni sono state estese all'abitazione del nigeriano dove i militari hanno trovato 325 euro in contanti, ritenuto frutto dell'attività illecita di spaccio di sostanze stupefacenti e tre telefoni cellulari che l'arrestato utilizzava per tenersi in contatto con i clienti. Il nigeriano è stato condotto in carcere ed è stato anche sanzionato per via amministrativa come previsto dal recente decreto del governo per contrastare la diffusione del coronavirus. (Zto/AdnKronos)
  7. Droga: marijuana e bilancini in casa, un arresto nel Crotonese

    (AGI) - Crotone, 30 mar. - Trovato in possesso di circa 190 grammi di marijuana e' stato arrestato dai Carabinieria Ciro' Marina, nel Crotonese, si tratta di un 33enne del luogo. A seguito di perquisizioni domiciliari, i militari hanno rinvenuto circa 190 grammi di marijuana e 2 bilancini di precisione. Il tutto e' stato sequestrato. (AGI) Adv
  8. Torino, Carabinieri scoprono famiglia che coltiva marijuana

    Tre denunce tra cui il figlio diciassettenne Torino, 30 mar. (askanews) - Fermato in bicicletta con 22 grammi di marijuana nascosta in una scatola di biscotti. Si tratta di un ragazzo di 17 anni, fermato dai Carabinieri di Vigone (Torino). "Vado a prendere gli ingredienti per una torta da un mio amico", si è giustificato il ragazzo dopo l'alt dei militari. I carabinieri tuttavia hanno accertato che il minorenne consegnava a domicilio la droga e che la sua famiglia coltivava ed essiccava in casa la marijuana. Dopo aver perquisito l'appartamento del giovane che vive con i genitori di 62 e 57 anni, entrambi pensionati, i carabinieri hanno trovato circa due chili e mezzo di marijuana e duecento grammi di semi di canapa ancora da piantare. L'intera famiglia è stata denunciata per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Prs
  9. REGGIO CALABRIA: BIMBO CIANOTICO TRA LE BRACCIA DELLA MAMMA SALVATO DAI CARABINIERI

    Reggio Calabria, 28 mar. (Adnkronos) - "La pattuglia dei Carabinieri attraversava le strade di Polistena (in provincia di Reggio Calabria), quando il silenzio è stato squarciato dalle grida di una madre: il figlio in braccio, per le convulsioni, non respirava più. I militari, dopo manovre di primo soccorso, lo hanno portato in ospedale. Ora è salvo". Così, con un Tweet, l'Arma dei carabinieri celebra il salvataggio di un bambino caricato sulla pattuglia e trasportato in tempo in ospedale dal maresciallo ordinario Roberto Caruso, comandante della stazione dei carabinieri di San Giorgio Morgeto, e dal vicebrigadiere Vincenzo Elia. (Sil/AdnKronos)
  10. Coronavirus: Roma, birra in area servizio e minaccia carabinieri

    (AGI) - Roma, 28 mar. - I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante hanno denunciato a piede libero un 38enne romano, con precedenti, con le accuse di inosservanza provvedimento dell'autorita' (Art. 650 c.p.), minacce e oltraggio a pubblico ufficiale. La scorsa notte, transitando sul tratto urbano dell'autostrada "A24", i militari hanno sorpreso l'uomo, gia' in evidente stato di ebbrezza alcolica, a consumare una birra all'interno di un'area di servizio. Alla richiesta di fornire le proprie generalita' e il documento di riconoscimento, il 38enne ha inveito nei loro confronti con frasi oltraggiose e minacciose. I successivi accertamenti dei carabinieri hanno poi accertato che l'uomo era si' in possesso di un'autocertificazione, supportata da documentazione della societa' di autotrasporti da cui dipende, attestante impegni lavorativi ma questi impegni non ne giustificavano la presenza in quella zona. (AGI) Vic
Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn